Ubuntu Data Recovery

June 8

Ubuntu Data Recovery


Ci sono molte strade per il recupero dei dati utilizzando strumenti integrati direttamente nel sistema operativo Ubuntu. La cosa più importante quando si verifica la perdita di dati è quello di smettere di fare qualsiasi cosa sul sistema informatico. Invece, l'avvio di un Live CD di Ubuntu per eseguire tutte le operazioni di recupero. Se non si desidera i dati aggiuntivi scritti alla tabella delle partizioni che potrebbero sostituire i dati persi. Se hai perso una partizione o sperimentato un guasto del disco rigido, Ubuntu offre una buona opportunità per recuperare i vostri dati.

Ripristino di una partizione persa

Ripristino di una partizione che è stato accidentalmente rimosso o sostituito con un'altra partizione è un processo facile finché non si scrive i dati a cui in precedenza era situata quella partizione. Come detto in premessa, la cosa più importante da fare quando questo accade è quello di interrompere l'utilizzo del sistema e l'avvio in un Live CD di Ubuntu. È possibile farlo inserendo un CD di installazione di Ubuntu, il riavvio del sistema, e premendo F10 durante la fase di avvio di iniziazione per selezionare l'unità CD come dispositivo di boot.

Utilizzando l'editor di partizione Ubuntu presente sul Live CD di Ubuntu, si può facilmente recuperare la partizione persa. Ci sono due comandi che avrete bisogno di eseguire da una finestra di Terminale. I primi disabili montati dischi rigidi in modo che sia possibile eseguire il ripristino. Entrare senza citazioni "sudo swapoff -a" e premere "Invio". Il secondo recupera la partizione. Sarà necessario conoscere il percorso esatto della partizione persa. È possibile trovare il percorso inserendo "sudo lshw -C disk" in un terminale e notando il nome logico. Entrare senza citazioni "sudo parted / dev / sda" sostituendo / dev / sda con il percorso della partizione e quindi premere Invio per ripristinare la partizione.

Recupero dei dati da un disco rigido danneggiato

Quando un disco rigido viene danneggiato e inutilizzabile, il processo di recupero dei dati dal disco è un po 'più complicato. Proprio come con la perdita di una partizione, è meglio per l'avvio immediato di un Live CD di Ubuntu al fine di garantire che nessun dato aggiuntivo viene scritto il disco danneggiato. Ubuntu include uno strumento chiamato GNU ddrescue che può essere impiegato per costruire una immagine disco del disco rigido danneggiato. Dal momento che è stato creato un intero snapshot del disco, avrete bisogno di spazio su disco rigido su un buon disco che è più grande del disco danneggiato. Una volta che è a posto, basta eseguire il comando "sudo ddrescue -r 3 / dev / sda / media / usbdrive / immagine / media / usbdrive / file di log" dove / dev / sda è il percorso del disco danneggiato e / media / usbdrive è la posizione del file di destinazione in cui devono essere salvate l'immagine del disco e file di log.

Se GNU ddrescue non è a vostra disposizione, è anche possibile utilizzare uno strumento chiamato Ubuntu Rescue Remix (vedi Risorse). Si tratta di una versione alternativa del sistema operativo Ubuntu in grado di avviare da CD live che include uno stuolo di strumenti di recupero dati. È sufficiente avviare in Ubuntu Rescue Remix Live CD per ottenere l'accesso a GNU ddrescue e altri strumenti di recupero dati.